LE POESIE DI DON APRILE


                     
Mese di Agosto 2018


                                Poesie

"La Tua presenza"

Signore , sento il Tuo amore , è vicino è dentro di me .
Anche quando cado nelle mie fragilità, tu sei lì con me , ti sento , tu vuoi che mi rialzi subito ma non so perché o forse si ,è il Tuo amore infinito.






Mese di Luglio 2018




Poesie e prose


 " La Tua Volontà" 
Professare la fede in Gesù non è semplice come non è semplice la nostra adesione piena alla Sua volontà...Ciò vuol dire che essere cristiani impegna tutta la nostra esistenza.

Quanta fatica per riconoscermi bisognoso di Dio e bisognoso dei fratelli! Quanta fatica! Forse è necessario salire sul tetto della propria storia per scoperchiare la grandezza della misericordia e umilmente calarmi davanti al Signore. Spero che Gesù dirà anche a me, “Uomo, ti sono rimessi i tuoi peccati”. Quanta fatica! È necessario impegnarsi anche fino alla croce.



 "Un giorno in aeroporto "
Passeggiando in aeroporto scopro il tuo Volto nei mille volti che accanto a me rimangono in attesa...c'è chi corre uscendo in fretta ...c'è chi rimane seduto in attesa di una speranza....c'è chi in fila attende il suo turno ...siamo esseri in movimento quasi frenetico quasi confusionario ma in quei mille volti che intrecciano il mio cammino scopro il tuo Volto e il mio cuore in pace va.

Mese di Giugno 2018

Poesie e prose

"Vocazione"
La vocazione è frutto di una chiamata che parte da Dio e arriva a noi... 
perché proprio a noi ?...è un mistero di predilezione e di amore... solo Dio può scrutare il cuore dell’uomo...
solo Lui può intravedere nel nostro cuore ciò di cui potrà “avere bisogno” in vista del Regno... scoprire di essere chiamati significa scoprire di essere stati amati prima di ogni nostro si è di ogni possibile nostro no...
Non possiamo che vivere esprimendo questa riconoscenza facendo di Gesù e Maria, la nostra casa, la nostra compagnia, il nostro rifugio, il nostro conforto.




Mese di Maggio 2018

Poesie e prose


"IL Padre"

«In verità, in verità io vi dico: chi accoglie colui che io manderò, accoglie me; chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato»

Gesù è l’inviato che ha il potere di inviare i suoi discepoli. Non alcuni dei suoi discepoli, ma tutti. Lui, il Signore, è l’inviato dal Padre. Io sono un inviato da Gesù. La storia della mia fede è scritta da una catena infinita di inviati. Tutti siamo stati inviati. Ma perché cosa? Per vivere e annunciare ciò che viviamo. Per dare ragione della nostra speranza. Allora se in casa mia, nel mio ambiente di lavoro, fra i miei amici non vivo da inviato, cioè non annuncio Gesù Cristo, chi l’annuncerà?



 "Il Rosario "
Nel mese di maggio sento il profumo di una donna unica nel suo genere, bella e soave , vergine e pura come i fiori di un campo . Il rosario a recitare invita a noi suoi figli e lungo il cordoncino la vita di Cristo noi contempliamo . Maria tu sei la rosa più bella che a Maggio risplende nella bella primavera . Il rosario è la catena in cui si ricorda la bellezza e la grandezza di Dio e lungo quei chicchi come tanti fratelli e sorelle insieme a te camminiamo tenendoci per mano.






Mese di Apile 2018


  "A Pasqua"

A Pasqua 
arriva la Luce radiosa di chi è Risorto, brilla quella Luce nel cuore di ognuno di noi che il Risorto nel cuore emana, 
quella Luce si irradia nei volti di chi incontriamo e gli auguri rivolgiamo come una musica dolce risuona rasserenando i cuori, e risvegliando la speranza, la gioia, 
si rinnovi il nostro modo di essere e di agire. Una notizia, una Luce che trasforma la nostra vita. Cristo è Risorto!!


                   "Confusione" 

Ci sentiamo confusi in questo mondo caotico, assorti dagli impegni , per noi spazio non se ne trova, 
si va di qua e di là, a volte senza meta, cercatori di che cosa non si sa, fermarsi sembra impossibile, ci manca l'aria , il respiro. 
La confusione è tanta, solo la preghiera diventa il respiro della nostra anima, diventa lo spazio per il nostro Signore, 
diventa la stanza del dialogo con noi stessi, un dialogo in cui l'anima , si eleva all'incontro con Dio.l










16 commenti:

  1. Che belle parole Raffaele....fiera e orgogliosa di esseretua amica....un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Oltre ad essere un padre molto carismatico, con tanto amore,stile e sensibilita' ci fa vivere la sua esperienza di fede con il dono della poesia!!!

    RispondiElimina
  3. Don Raffaele sto avendo modo di leggere giorno dopo giorno le tue splendide poesie ..... devo dire che sono delle vere e proprio delle perle di saggezza che il buon dio ti suscita nel tuo buon cuore !!
    Devo ammettere che ogni tua poesia mi aiuta ad affrontare ogni giorno con una marcia di gioia e amore in più !

    RispondiElimina
  4. Tornano le Poesie di Don Raffaele Aprile. Ormai è diventato un appuntamento fisso che tanti, sempre di più, aspettiamo ogni mese. E tu Raffaele ogni volta ci stupisci sempre di più. Complimenti continua così.

    RispondiElimina
  5. Quale modo migliore per trasmettere "amore"? Fin dall antichità, la poesia è strumento di mediazione per questo gran sentimento e devo dire: porti avanti con dignità questa grande e delicata "arte di poetare"...
    Sempre emozionanti le tue parole, virtù che esprime lo zampino Divino...
    Bravo, bravo, bravooo...complimenti caro amico e continua sempre ad emozionare chi ti legge con tutta la purezza e la bellezza che ti parte dal cuore...

    RispondiElimina
  6. Quale modo migliore per trasmettere "amore"? Fin dall antichità, la poesia è strumento di mediazione per questo gran sentimento e devo dire: porti avanti con dignità questa grande e delicata "arte di poetare"...
    Sempre emozionanti le tue parole, virtù che esprime lo zampino Divino...
    Bravo, bravo, bravooo...complimenti caro amico e continua sempre ad emozionare chi ti legge con tutta la purezza e la bellezza che ti parte dal cuore...

    RispondiElimina